Skip to Content

San Foucault. Verso un'agiografia gay

David M. Halperin discute la figura e l’opera del filosofo Michel Foucault. L’idea al centro della concezione foucaultiana della sessualità è che essa debba essere ricondotta alle complesse dinamiche che connettono conoscenza e potere, piuttosto che alla biologia, alla psicologia, o comunque a una radice ‘naturale’. Da qui, la possibilità di usare la sessualità e le sue pratiche come uno strumento per modificare quelle dinamiche, attraverso un percorso di sperimentazione individuale che può anche trasformarsi nel presupposto di azioni politiche collettive.